Souchard (appunti)

Abbiamo tolto questi appunti perche’ stufi di vederceli copiati, oltretutto pagine con password. Chiedeteceli via mail. Sono ricavati da un corso di RPG basic e sono appunti PERSONALI di un allievo presi a un corso, sul corso e rielaborati con vari pensieri e apporti.
Avviso precauzionale per chi ritiene di avere dei diritti. Non esiste la minima infrazione ai diritti d’autore altrui. La rielaborazione del materiale é assimilabile a una Tesi di Laurea e dunque se diritto d’autore esiste questo é in carico agli studenti  compilatori.
——–note importanti——-
Quello che ci piace di S. è tutta l’impostazione teorica (che poi è quella di Mézières), i presupposti “filosofici” e il bodyreading tecnico, ossia l’analisi della struttura e dei punti di tensione. [1]      Ma dissentiamo dall’ applicazione pratica.  Questa modalità di approcio al paziente raramente va bene, diremmo quasi mai neppure nelle sue evoluzioni successive tipo panchette varie. Anzi.  Per vari motivi:
a. E’ una tecnica attiva che fa lavorare il paziente. Ora la legge dice: su paziente attivo, stressato, iperteso usare SEMPRE una tecnica passivizzante. Viceversa si fa sul depresso, stanco, abbandonico. Ma oggi l’ansia e la necessità di essere attivi crea quasi solo pazienti da passivizzare. Fare il contrario di questo significa o perdere il paziente o che i risultati non durano. Il paziente deve sempre poter sperimentare il diverso da quello che è o resterà lì dov’è.
b. Come il Mézières è una tecnica lunga, richiede molte sedute, spesso mesi.  Per una persona non è più il tempo nè psicologico nè economico di restare in terapia così tanto. Anche se certamente questo è un vantaggio per il terapista, anche se certamente tutta la fisioterapia europea, in particolare nei paesi latini, va in questo senso, ciò non è onesto. Una decine di sedute di Rolfing o analoghi e il paziente torna nuovo o nelle migliori condizioni possibili in assoluto per quella sua situazione. E nessuno va al lavoro col calesse quando può prendere la macchina.
c. E’ una tecnica esasperante e dolorosa: chiede la messa in tensione e la sopportazione della tensione, con relativo dolore, fino all’ evidenziazione del compenso. Perdita del paziente altamente probabile. Abbiamo visto una scoliosi ridotta in una ragazzina in palestra con solo 7-8 sedute di Girotonica. Magari il risultato non e’ stabile ma 7-8 sedute per non avere dolore son (anche commercialmente) diverse da mesi in postura.
d. Considera ancora le catene muscolari e fra queste come dominante la posteriore. L’enorme importanza delle tensioni anteriori, per es. dello psoas con quello che ne consegue (bilanciamento del bacino) viene ignorata. I risultati non possono essere stabili.
[1] Nota: parliamo di “tecnico” in quanto e’ un BR classico/ortopedico. Nulla che riguardi il tessuto. In Mezieres come in Souchard siamo lontanissimi dal fasciale di Schleip/Myers dove l’analisi deve seguire le linee di tensione, quelle linee di forza  che permettono di osservare la struttura come risultante di una tensegrity ( v. Buckminster Fuller).